È stata proprio in Valnerina che io e mia moglie ci siamo detti il primo, vero, ti amo. Quello che ha tenuti insieme per 30 anni. Dopo aver fatto un romantico pranzo in una trattoria dii tipo domestico con quattro tavolacci in legno, mangiando del delizioso tartufo nero nevicato sulle uova, ci stiamo ritrovati in un mondo magico fatto di gente concreta, semplice e ospitale, di case di pietra piene di storia, di tradizioni, di cultura. Norcia, per due giovani innamorati come noi, ci ha stretti l’un l’altro in un abbraccio invisibile che a distanza di tempo non si è ancora sciolto. Ora, sapere che molti altri innamorati non potranno godere della stessa immensa fortuna mi rattrista profondamente. Abbraccio con tanto affetto la gente di quei luoghi così duramente colpiti e Li incito a non cedere allo sconforto e di regalarci di nuovo quei paesi da sogno. Forza amici!

Annunci